Felmay
Felmay
Archive Newsletter
 
 
Italian Versione   English Versione
 
 
ROTHENBERG David - Unamuno
ROTHENBERG David
Unamuno

Fy 7006
8021750700622
Newtone Records
USA Stati Uniti
 
1 CD
 



Ci sono delle macchine nel giardino. E non sanno come fermarle. Non potete sapere mai quale sarà la prossima cosa che ascolterete nel nuovo disco del clarinettista e filosofo David Rothenberg. per un secondo il richiamo di un uccello della foresta amazzonica, subito dopo il pulsare ritmico di un bendir marocchino, e poi il gocciolio inquietante della calotta polare che si sta sciogliendo, una marcetta ballabile o un'ondata di suoni elettronici.

Questa è un'improvvisazione che non si muove su progressioni armoniche ma su cambi di suoni, un nuovo genere di jazz costruito attorno al potente ambiente sonoro della vita della Terra. I ritmi nascono dalle sfregamento dei denti dei trichechi contro le rocce, e quell'inquietante gocciolio dei ghiacciai dell'Antartico che si stanno sciogliendo. Strati di ondate ritmiche elettroniche si accavallano uno all'altro come una folle danza di insetti. Il clarinetto di veleggia attraverso e sopra questo paesaggio sonoro, cercando nuovi modi di salvare la terra per la sua musica, la sua arte, la sua civiltà.
Il titolo è un tributo a Miguel de Unamuno, lo scrittore esistenzialista spagnolo che può essere definito il profeta dell'improvvisazione e della sorpresa. «La possibilità» - scrisse una volta - «è il ritmo interno del mondo, e l'anima della poesia». Rothenberg vola su e giù con il suo clarinetto ed i flauti autocostruiti che si muovono lungo la serie degli armonici naturali. In diverse tracce è accompagnato dal sorprendente chitarrista Amit Chatterjee, conosciuto per il suo lavoro con il Joe Zawinul Syndicate, dal percussionista Brahim Fribgane e del suonatore di oud Abdul Outanen, che ha lavorato con Hassan Hakmoun. Il maestro di shakuhachi Steve Scholle compare in un brano, i suoni naturali sono stati realizzati da Douglas Quin e Chris Watson.
Il precedente CD di Rothenberg (NewTone nt 6744), On the Cliffs of the Hearth, è stato acclamato dalle principali riviste musicali per la sua originale combinazione di suoni e musiche da varie parti del mondo in una intensa musica per trio, con la partecipazione di Glen Velez alle percussioni e di Graeme Boone al banjo. Jazziz lo ha inserito fra i dieci migliori dischi del 1995. Questo album prosegue la ricerca con l'aggiunta di suoni elettronici e gli avvolgenti colori della Terra stessa.
Scoprite la ragione per la quale John Cage una volta elogiò «il senso di virtuosismo che attraversa tutto il mondo» di Rothenberg. Scoprite per quale motivo i trichechi non possono smettere di ballare.




ROTHENBERG David dal Felmay Shop


 
 

David Rothenberg
clarinet, keyboards, overtone flutes
Amit Chatterjee guitar (1)
Brahim Fribgane frame drum (8)
Abdul X oud (8)
Steve Scholle shakuhachi (11)
Doug Quin soundscapes (2,10,16)
Chris Watson soundscapes (14)

 
 
 

SABA ANGLANA - Zarraf
from CD Ye Katama Hod
 
 
 
 
 
 
  © 2018 Felmay Srl - P.I. 06974300011 | Powered by: Riccardo Marino
Spese di spedizione